la nostra Agenzia di Pratiche Automobilistiche è associata:

UNASCASemetraSportello Telematico
HOME PAGE
AGENZIA
SERVIZI OFFERTI
  • Pratiche Auto e Moto
  • Pratiche Ciclomotori
  • Patente
  • Carta di circolazione
  • Certificato di proprietà
  • Varie
LINK/MODELLI
CLIENTI
CONTATTACI

Patente

La patente di guida  
Per acquisire la patente occorre possedere i requisiti psico-fisici, che debbono essere certificati alternativamente da:
  • Medico legale ASL;
  • Ispettore Medico delle Ferrovie dello Stato;
  • Medico militare;
  • Medico della Polizia di Stato;
  • Medico del ruolo del Ministero della Salute;
  • Medico del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco;
  • Ispettore Medico del Ministero del Lavoro.

Le patenti A e B hanno validità di dieci anni;se rilasciate o rinnovate a chi ha compiuto cinquanta anni scadono dopo cinque anni; dopo il settantesimo anno di età hanno tre anni di validità. Sopra gli ottant'anni il rinnovo avrà validità biennale. Per tre anni dal conseguimento della patente B non si può viaggiare in autostrada a velocità superiore ai 100 Km/h e ai 90 Km/h sulle strade extraurbane. Per chi consegue la patente a partire dal 1° luglio 2008, per il primo anno non è consentita la guida di veicoli con potenza superiore a Kw. 50 per tonnellata (facendo riferimento alla tara). Sia nella nuova forma plastificata che in quella precedente la patente ha le caratteristiche di documento personale, ma non può essere utilizzata per l'espatrio
neppure all'interno della Comunità Europea.

Per rinnovare la patente occorre sottoporsi a visita medica presso una delle autorità sanitarie sopra citate.
Il certificato medico è idoneo per guidare temporaneamente solo sul territorio italiano e va portato con sé.

In caso di smarrimento o furto occorre presentare denuncia presso l' Autorità di PS (Pubblica Sicurezza) entro 48 ore dalla constatazione dell'evento, muniti di due fotografie formato tessera e di documento personale in corso di validità. Verrà contestualmente rilasciato un permesso provvisorio (valido per guidare temporaneamente solo sul territorio italiano). Se il duplicato del documento può essere richiesto direttamente dalle Forze dell'ordine, verrà inviato direttamente a domicilio, in caso contrario occorre rivolgersi direttamente agli uffici del DTT.

Casi Particolari

Variazione di residenza
Alla comunicazione della variazione di residenza, da effettuarsi presso il comune di destinazione, occorre compilare un apposito modello che verrà inviato d'ufficio al Ministero dei Trasporti. Quest'ultimo, eseguito l' adempimento, provvederà ad inviare a domicilio dell' interessato il tagliando adesivo con l'aggiornamento da apporre sulla patente.

Recupero punti
Qualora siano esauriti tutti i punti occorre sostenere un nuovo esame; in caso contrario, con la frequenza di appositi corsi ( con esame finale ) presso autoscuole o altri soggetti autorizzati, possibile recuperare fino a 6 punti (9 per patenti professionali). Si ottiene poi la ricostituzione dei 20 punti se per due anni consecutivi non si incorre in violazioni che implicano ulteriori detrazioni.Per ogni biennio nel quale si mantenga integra la dote iniziale di 20 punti è previsto un premio di 2 punti fino ad un massimo di 10
 


 
Duplicato per deterioramento o smarrimento  
Il duplicato si può richiedere in caso di:
  • Smarrimento, furto o distruzione
  • Deterioramento
  • Declassamento
 
1 – DENUNCIA DI SMARRIMENTO, FURTO O DISTRUZIONE

Presso gli Organi di Polizia o Carabinieri; quando:

  • la denuncia fatta all'estero deve essere ripresentata in Italia
  • viene rilasciato un permesso provvisorio di circolazione. Da questo momento la patente oggetto della denuncia non è più valida e se viene ritrovata deve essere distrutta
  • si verifica se l’Ufficio Centrale Operativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti può duplicare la patente

A questo punto si seguono due procedure diverse:

  1. una nel caso di duplicazione tecnicamente possibile da parte dell'Ufficio Centrale Operativo 
    • ricorrendo agli organi di polizia o ai carabinieri, occorre presentare 3 foto recenti formato tessera su fondo bianco ed a capo scoperto, su carta non termica e una documento di identità in corso di validità. Il duplicato della patente viene inviato a casa dell'interessato dall’Ufficio Centrale Operativo
  2. un'altra nel caso di duplicazione tecnicamente NON possibile
    • ricorrendo ad Agenzie di pratiche automobilistiche o scuole guida, occorre presentare 2 foto recenti formato tessera su fondo bianco ed a capo scoperto, su carta non termica; il Permesso provvisorio di guida (in originale) rilasciato dagli organi di polizia presso i quali è stata fatta la denuncia; se la patente è scaduta di validità oppure se non è possibile identificarne la data di scadenza, è necessario anche un certificato medico in bollo, con fotografia, la cui data non sia anteriore a 6 mesi, rilasciato da un medico di cui all'art.119 del Codice della Strada; se non è necessario il certificato medico, o se il certificato medico non ha la foto, e la richiesta non è presentata dall'interessato, deve essere allegata una fotografia autenticata; si specifica inoltre che i cittadini extracomunitari dovranno presentare il permesso di soggiorno, o carta di soggiorno, in corso di validità.

 
2 – DETERIORAMENTO

La patente è considerata deteriorata quando non è identificabile uno dei seguenti elementi:
  • numero del documento
  • dati anagrafici
  • data di scadenza
  • foto del titolare
Il duplicato va richiesto alle Agenzie di pratiche automobilistiche o alle scuole guida, allegando alla domanda la seguente documentazione:
  • 2 foto recenti formato tessera su fondo bianco ed a capo scoperto, su carta non termica;
  • se sulla patente deteriorata non è leggibile la data di scadenza e l'ultimo rinnovo è avvenuto prima del 1/10/1995, oppure se la patente è scaduta di validità, è necessario anche un certificato medico in bollo (e relativa fotocopia), con fotografia, la cui data non sia anteriore a 6 mesi, rilasciato da un medico di cui all'art.119 del Codice della Strada;
  • se non è necessario il certificato medico, o se il certificato medico non ha la foto, e la richiesta non è presentata dall’interessato, deve essere allegata una fotografia autenticata.
  • la patente di guida posseduta deteriorata (in originale)
  • per i cittadini extracomunitari: permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità (in originale).
Quando pronto, si ritirerà il duplicato previa restituzione della patente deteriorata. 
 


Conversione o riconoscimento patente estera
I titolari di una patente di guida rilasciata da uno Stato estero (extracomunitario) possono guidare sul territorio italiano veicoli per i quali è valida la loro patente purché non residenti in Italia da più di un anno.
La patente estera (extracomunitaria) deve essere accompagnata dal permesso internazionale di guida (rilasciato dallo Stato estero che ha emesso la patente) ovvero da una traduzione ufficiale in lingua italiana.
Dopo un anno dall'acquisizione della residenza in Italia i titolari di patente di guida extracomunitaria non sono più abilitati alla conduzione di veicoli sul territorio italiano.
E' possibile convertire la patente di guida extracomunitaria in patente italiana se è stata rilasciata da uno degli Stati riportati nel sottostante elenco.
I titolari di una patente di guida rilasciata da uno Stato dell'Unione Europea possono guidare sul territorio italiano veicoli per i quali è valida la loro patente, senza obbligo di conversione dopo un anno dall'acquisizione di residenza in Italia.
Per le patenti rilasciate da Stati dell’Unione Europea è consigliabile richiedere, in alternativa, la conversione oppure il riconoscimento di validità (ad esempio per facilitare le procedure di rinnovo o duplicato patente).
La conversione consiste nel rilascio di una nuova patente italiana corrispondente a quella estera.
Il riconoscimento consiste nel rilascio di un tagliando da applicare sulla patente estera.
La conversione è possibile solo per le patenti rilasciate dai seguenti Stati esteri, con i quali l’Italia ha stabilito rapporti di reciprocità:

CONVERSIONE PERMESSA A TUTTI I CITTADINI
Algeria, Argentina, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia Filippine, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Libano, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Malta, Marocco, Moldova, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Principato di Monaco, Repubblica Ceca, Repubblica di Corea (Corea del Sud), Repubblica Slovacca, Romania, San Marino, Slovenia, Spagna, Sri Lanka, Svezia, Svizzera, Taiwan, Tunisia, Turchia, Ungheria.

CONVERSIONE PERMESSA SOLO AD ALCUNE CATEGORIE DI CITTADINI
Canada (personale diplomatico e consolare)
Cile (personale diplomatico e loro familiari)
Stati Uniti (personale diplomatico e loro familiari)
Zambia (cittadini in missione governativa e loro familiari)


RICHIESTA CONVERSIONE
Da presentarsi presso le Agenzie di pratiche automobilistiche, o le scuole guida, allegando alla domanda la seguente documentazione:
  • patente estera posseduta (in visione)
  • 2 foto recenti formato tessera su fondo bianco ed a capo scoperto, su carta non termica
  • certificato medico in bollo, con fotografia, la cui data non sia anteriore a 6 mesi, rilasciato da un medico di cui all'art.119 del Codice della Strada. Se il certificato medico non ha la foto, e la richiesta non è presentata dall’interessato, deve essere allegata una fotografia autenticata.
  • per i cittadini extracomunitari: permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità
  • per i cittadini comunitari: carta di soggiorno, richiesta ai sensi dell'art.2 del D.P.R. n.54/02
  • per patente rilasciata da Stato extracomunitario: documento in bollo con la traduzione dei dati della patente estera. La conformità della traduzione al testo straniero deve essere certificata dalla rappresentanza in Italia dello Stato che ha rilasciato la patente. Questa certificazione deve essere convalidata dalla Prefettura.

RICHIESTA RICONOSCIMENTO
Da presentarsi presso le Agenzie di pratiche automobilistiche, o le scuole guida, allegando alla domanda la seguente documentazione:
  • autocertificazione in carta semplice in cui si dichiara la propria residenza anagrafica in Italia
  • Patente estera posseduta (in visione)
  • se, secondo la normativa italiana, la patente da riconoscere è scaduta è necessario un certificato medico in bollo, con fotografia, la cui data non sia anteriore a 6 mesi, rilasciato da un medico di cui all'art.119 del Codice della Strada.
    Se il certificato medico non ha la foto, e la richiesta non è presentata dall’interessato, deve essere allegata una fotografia autenticata.
  • per i cittadini extracomunitari in possesso di patenti rilasciate da Stati dell’Unione Europea: permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità.

ELENCO DELLE STRUTTURE MEDICO-LEGALI PRESSO LE QUALI POSSONO ESSERE RICHIESTI I CERTIFICATI PER USO PATENTE DI GUIDA
  • A.S.L. (sezione medico-legale) territorialmente competente
  • Servizi di base del distretto sanitario
  • Ministero della Salute
  • Ferrovie dello Stato
  • Militare in S.p.E.
  • Polizia di Stato
  • Corpo nazionale VV.FF.
  • Ministero del lavoro e delle politiche sociali



Patente internazionale
(CEE ed extra CEE)
Il permesso internazionale di guida abilita il titolare a guidare autoveicoli nel territorio degli altri Stati aderenti alla Convenzione di Ginevra solo se egli sia anche titolare di valida patente di guida rilasciata dalla competente autorità dello Stato di appartenenza.
Il permesso avrà durata di 3 anni (o comunque inferiore se la scadenza della patente stessa è inferiore ai 3 anni) e dovrà sempre essere accompagnato da valida patente di guida.

RICHIESTA
Da presentarsi presso le Agenzie di pratiche automobilistiche, o le scuole guida, allegando alla domanda la seguente documentazione:

  • 2 foto recenti formato tessera su fondo bianco ed a capo scoperto, su carta non termica
  • 1 foto da autenticare
  • la patente di guida in corso di validità (in visione)
© Agenzia Sprint Pratiche auto di Galli Mauro e C. Sas · P.IVA 00303160121 · Via Garibaldi, 33 - 21047 Saronno (VARESE) · Tel: 02 9609040 · Fax: 02 96319839 · Privacy e Cookie Policy · Credits